stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Scempio a Ragusa, distrutto un sedile del sagrato della cattedrale

Scempio a Ragusa, distrutto un sedile del sagrato della cattedrale

Vandali in azione a Ragusa. Un sedile della balaustra del sagrato della cattedrale è stata distrutto. La notizia dello scempio è stata comunicata dal parroco don Giuseppe Burrafato che ha anche pubblicato alcune foto sui social che testimoniano l'atto vandalico.

"Con grande dispiacere pubblico queste foto chiedendomi se tale comportamento inqualificabile potrà continuare, demolendo ancora altro - è il commento amaro di Burrafato - . La cattedrale è un sito Unesco, può essere trattata così? Inoltre segnalo che nelle fessure e nel cordolo esterno della stessa balaustra, vengono gettati rifiuti di ogni genere, in particolare bottiglie di vetro che il vento o qualcuno può gettare sotto la piazza San Giovanni, con il pericolo di fare male a qualcuno".

La cattedrale di San Giovanni Battista è il principale luogo di culto di Ragusa. Il tempio fu solennemente consacrato il 30 maggio 1778, cerimonia presieduta dal vescovo di Siracusa Giovanni Battista Alagona. Nel 1783 fu innalzata la cupola, ricoperta all'esterno da lamine di rame durante il XX secolo. Il 6 maggio 1950 il tempio fu elevato alla dignità di cattedrale della diocesi di Ragusa, territorio ecclesiale staccato dall'arcidiocesi di Siracusa. Tra il 1992 e il 1995 sono state realizzate campagne di restauro dell'intero edificio e nel 2002 è arrivato il riconoscimento Unesco e l'inserimento tra i monumenti cittadini del circuito delle città tardo barocche del Val di Noto.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X