stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Hotspot di Pozzallo devastato dall’incendio, rintracciati quasi tutti i 35 migranti fuggiti

Hotspot di Pozzallo devastato dall’incendio, rintracciati quasi tutti i 35 migranti fuggiti

Rintracciati quasi tutti i 35 migranti fuggiti ieri dopo l’incendio nell’hotspot di Pozzallo. Il padiglione centrale del centro di accoglienza del Ragusano è ormai quasi del tutto inagibile, ieri sera è divampato un incendio che è degenerato fino a devastare quasi completamente la struttura. Durante i momenti più concitati 35 ospiti erano riusciti ad allontanarsi ma in queste ore sono stati quasi tutti rintracciati.

“L’ennesimo caso – dice Valter Mazzetti, Segretario generale Fsp Polizia - che testimonia il gravissimo pericolo rappresentato da una situazione esplosiva, come è la gestione dei migranti specialmente in questo periodo dell’anno, e più che mai con l’emergenza sanitaria in corso”.

“È veramente un miracolo che nessuno sia rimasto ferito – aggiunge Mazzetti -, ma non possiamo continuare ad affidarci alla buona sorte. Ripetiamo da sempre che il governo può adottare in tema di immigrazione la politica che ritiene migliore, ma poi deve essere in grado di reggerla e di darle seguito, senza che ciò significhi mettere in discussione la sicurezza di tutti. E’ ora di trovare altre risposte, perché i colleghi impegnati su questi fronti sono ormai stremati da turni massacranti, condizioni di lavoro proibitive, rischi davvero troppo elevati”.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X