stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Pozzallo, pronto il progetto per sistemare la Balata: lavori al via nelle prossime settimane
COMUNE

Pozzallo, pronto il progetto per sistemare la Balata: lavori al via nelle prossime settimane

pozzallo, Ragusa, Economia
Comune di Pozzallo

La creazione di un tratto pedonale e di una pista ciclabile, l’arredo della piazzetta e l’illuminazione dell’area, compresa la discesa a mare. E' quanto prevede il progetto di risistemazione della Balata a Pozzallo, per un importo di 250 mila euro interamente finanziato dal Governo nazionale, una delle zone che racchiude e conserva la storia della città.

L'opera è stata aggiudicata alla ditta Preve Antonino di Saponara e i lavori potrebbero già iniziare alla fine di gennaio, in modo che per la prossima estate l’intervento sarà completato.

“La risistemazione dell’area della Balata – afferma il sindaco Roberto Ammatuna – non è soltanto un’opera pubblica che si aggiunge alle numerose già realizzate da questa Amministrazione, in questo caso è una parte della storia di Pozzallo che rivive, che diventa di nuovo fruibile ai cittadini, che testimonia la propensione che questa città ha sempre avuto per le attività marinare”.

“La Balata – come scrive la professoressa Grazia Dormiente - ha rappresentato per Pozzallo il centro propulsore del lavoro cantieristico e portuale con il fronte a mare attrezzato con pontili, i cui resti tuttora evocano le sonorità del legno e del mare, dei bastimenti carichi di carrube in sintonia con le rotte mercantili della marineria pozzallese, purtroppo decimata dai due conflitti mondiali. Velieri, armatori e padroni di barche scrissero i tratti immateriali della mediterraneità, che caratterizzano il volto della città. Poche, per non dire inesistenti, si rivelano le impronte scampate alla polvere del tempo e alla smemoratezza umana. Eppure da esse è scaturita l’attuale infrastruttura portuale, dove si percepisce l’eco delle traversate commerciali e fluttua all’orizzonte la voce della lunga e sofferta rotta dei migranti”.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X