CARABINIERI

Furti e droga tra Vittoria e Acate: 3 arresti in una settimana

di

Numerosi i controlli antidroga eseguiti dai carabinieri di Vittoria. Sono state 116 le persone e 27 le autovetture controllate, associate in alcuni casi a numerose perquisizioni domiciliari. Nella giornata di ieri, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Vittoria hanno tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione illecita di sostanze stupefacenti, un algerino 35enne non in regola con le norme di soggiorno, domiciliato a Vittoria.

A finire nel mirino dei carabinieri un ragazzo algerino presso la cui abitazione è stato notato nei giorni scorsi un strano via vai di giovani. I militari, con il supporto delle unità cinofile del Nucleo CC di Nicolosi, hanno proseguito con una perquisizione dell’abitazione. All’interno di un borsello di proprietà del giovane sono stati rinvenuti e sequestrati quattro panetti di hashish, per un peso complessivo di 150 grammi circa. L’arrestato, su disposizione dell’autorità giudiziaria iblea, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Nel corso dei controlli inoltre, i Carabinieri della Stazione di Vittoria hanno tratto in arresto in flagranza di reato di furto aggravato di energia elettrica Campione Vincenzo, 20enne disoccupato di Vittoria. In particolare, i militari dell’ Arma, in sinergia con il personale specializzato dell’Enel, hanno accertato che all’interno dell’abitazione dell’arrestato era stato realizzato un allaccio abusivo del contatore dell’energia elettrica alla rete pubblica mediante un apposito bypass di fili. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari su disposizione dell’autorità giudiziaria di Ragusa.

Nella tarda serata di ieri, infine, i Carabinieri della Stazione di Acate hanno arrestato, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Forlì, Laroussi Azaiz, 50enne tunisino, bracciante agricolo, dovendo espiare la pena residua di mesi 4 di reclusione per non aver rispettato le prescrizioni inerenti la misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X