stampa
Dimensione testo
LO SCALO

Aeroporto Comiso, nessuna offerta: salta gara per potenziare le rotte

COMISO. Si sarebbe dovuta tenere domani la gara d'appalto per l'incentivazione delle rotte da e per l'aeroporto di Comiso, riservata ai network aerei. Ma alla scadenza dei termini, fissata per il 3 luglio, fa sapere in una nota il Libero Consorzio dei comuni di Ragusa, nessuna delle compagnie aeree ha fatto pervenire alcuna offerta.

L'iter dovrà quindi ripartire da zero. La gara prevedeva la messa a bando di tre rotte italiane e tre europee per un impegno finanziario di 1,6 milioni di euro, a valere sui fondi ex Insicem.

Non si è trovato accordo neanche  per la regolamentazione dei taxi. Un mese fa, la riunione convocata dal sindaco di Comiso, Filippo Spataro e dall’assessore Sandra Sanfilippo si è conclusa senza esito. I comuni interessati nella gestione del servizio (Vittoria, Chiaramonte Gulfi, Ragusa) non hanno accettato la proposta di Comiso. Tutto rinviato e non c’è stato più alcun seguito a quella riunione finita in una bolla di sapone.

Ora, il comune di Comiso dovrà procedere con un’ordinanza, per regolamentare in via temporanea il servizio taxi. «Credo che adotteremo questa soluzione – spiega l’assessore Sandra Sanfilippo – sarà il comune di Comiso a farsi carico di un’ordinanza. Nel frattempo, lavoreremo per trovare una soluzione condivisa. Presto convocheremo un’altra riunione».

«Non c’è nessun accordo – spiega Angelo Fraschilla, esperto del sindaco di Vittoria, delegato dal primo cittadino a seguire la vicenda – le trattative sono state interrotte. Non siamo stati più convocati. Nessuno dei comuni ha accettato le proposte di Comiso, a nostro parere inaccettabili».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X