stampa
Dimensione testo

Migranti, giunta a Pozzallo la nave Aita Mari con 78 persone

È arrivata nel porto di Pozzallo la «Aita Mari» con a bordo 78 migranti tra cui 6 donne e 9 bambini. La ong spagnola Salvamento Maritimo Humanitario aveva ottenuto l’assegnazione del porto sicuro nella serata del 24 novembre ma a causa del maltempo aveva costeggiato lungo l’area sud orientale della Sicilia, attendendo un miglioramento delle condizioni meteomarine. Stamane l’approdo.

Aita Mari ha soccorso 78 persone, 71 uomini, 6 donne e 1 bambino. Le provenienze sono varie. Dal Sudan 35 uomini (di cui 5 minori di età; 9 provengono dal Camerun (delle quali 3 donne e un bambino di 11 anni); 4 uomini e 1 donna dalla Nigeria, una donna incinta dalla Mauritania, 7 uomini (2 i minori) dall’Eritrea e altrettanti dalla Somalia (con quattro minori). Da Egitto, Niger e Gambia provengo tre migranti, due dal Ghana (un uomo e una donna), due uomini dal Mali e 4 dal Ciad, tre uomini da Sierra Leone, uno dei quali minore. Sono stati trasferiti all’hotspot. Completati i controlli medici, il dottore Vincenzo Morello spiega che tre persone verranno condotte in ospedale: «Una donna gravida al settimo mese; una donna che il Libia ha subito un cesareo e non sappiamo in che condizioni è stato eseguito: ci ha detto che il bambino è nato morto; un altro migrante ha una ferita da corpo contundente al piede rimediata di recente».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X