Presepi creativi inaugurano il Natale nel quartiere barocco di Ragusa Ibla

Presepi realizzati con semplici noccioline, o con tappi di sughero, o ancora con cannucce, cortecce, vetro. Perfino con ortaggi o strati di zucchero. Presepi dentro una valigia, perfettamente richiudibile, o in una grande pagnotta o addirittura all’interno di un ombrello. E che dire del presepe di conchiglie dentro un acquario?

La manifestazione “Natale a Ibla”, che si è inaugurata ieri pomeriggio nel quartiere barocco di Ragusa Ibla, propone decine e decine di differenti natività creando un percorso lungo cui perdersi per scoprire da un lato la “via dei presepi” e dall’altro la bellezza di monumenti, chiese e palazzi divenuti patrimonio dell’Umanità. Approfittando del lungo fine settimana dell’Immacolata, sono già numerosi i turisti, soprattutto siciliani ma anche provenienti dal resto d’Italia, che hanno utilizzato la possibilità di ricevere lo sconto del 20% con la promozione “Destinazione Ibla”.

Alberghi, affittacamere, case vacanze e bed & breakfast di Ragusa Ibla concedono lo sconto ai turisti che soggiornano almeno tre notti durante tutto il periodo natalizio e fino all’11 gennaio, quando si concluderà la manifestazione promossa dal centro commerciale naturale Antica Ibla in sinergia con il Comune di Ragusa - Assessorato Cultura e Spettacoli, il supporto della Banca Agricola Popolare di Ragusa, di Interspar e di vari sponsor privati. Un primo cartellone di eventi natalizi, inseriti nel Natale Barocco, per lanciare l’attenzione su Ragusa Ibla.

Non solo presepi per “Natale a Ibla”. Sono stati infatti programmati eventi, concerti, rappresentazioni teatrali oltre al simpatico angolo di Babbo Natale e i suoi elfi che assieme ai magici suonatori fanno la felicità dei più piccoli. Ci sono inoltre le iniziative culturali come le mostre “Il filo sottile” di Daniele Cascone e “Visita interiora terrae” di Federico Tisa entrambe fruibili all’interno dello storico Palazzo Cosentini.

Dal prossimo fine settimana “Natale a Ibla” si arricchisce anche di un’altra iniziativa. Partirà infatti la prima edizione del “mercatino di Natale” a cura dell’associazione Ingegn'Arti (Artigianato e Opere dell'ingegno). Sarà attivo tutti i sabati (dalle 16 alle 20) e tutte le domeniche (dalle 10 alle 22) del mese di dicembre e nel primo fine settimana di gennaio, oltre al giorno dell’Epifania. Un ulteriore incentivo per venire a scoprire Ragusa Ibla in famiglia mentre per i più piccoli saranno attivi dei laboratori didattici e alcuni momenti di animazione. Tra le attrazioni particolari vanno segnalati il museo del tesoro di San Giorgio aperto tutti i giorni (orari 9,30 – 12,30 e 16 – 18,30), il maestoso presepe monumentale realizzato dal maestro Giuseppe Criscione nella chiesa del Signore Trovato (orari 10 – 13 e 16 – 22), la collezione di presepi del mondo aperta nei festivi (dalle 16 alle 20) nei pressi della chiesa di Santa Maria delle Scale. Sabato prossimo sarà inaugurato anche il presepe di sabbia.

 

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X