Plastica bruciata e rifiuti speciali, sequestrata discarica abusiva ad Acate - Foto

di

RAGUSA.  E’ stata scoperta e sequestrata una discarica abusiva di 500 metri quadri ad Acate in Contrada Dirillo. I carabinieri hanno individuato un terreno usato per lo smaltimento illecito di rifiuti in cui sono stati bruciati plastica e di scarti di coltivazioni serricole.

I militari hanno verificato che l’accumulo di rifiuti speciali e delle materie plastiche, ed in particolare la loro combustione, provoca lo sversamento nel terreno di liquidi e sostanze altamente nocive, come le diossine e i policlorobifenili, che possono inquinare il suolo e le falde acquifere, mentre nell’aria si liberano idrocarburi altamente inquinanti.

E’ scattata così la denuncia a piede libero per quattro persone, tre vittoriesi C.S., 46enne, C.R., 21enne, C.M., minorenne, e un rumeno, C.O., 25enne. Tutti dovranno rispondere dei reati di abbandono, combustione e smaltimento illecito di rifiuti speciali con emissioni diffuse in atmosfera di polveri.

L’intera area è stata sottoposta a sequestro e sono tuttora in corso accertamenti di natura tecnica per individuazione residui metallici nel sottosuolo e per accertare il livello e la gravità dell’inquinamento prodotto.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X