stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport La Virtus Ragusa sfonda il muro dei cento e batte il Canicattì
BASKET

La Virtus Ragusa sfonda il muro dei cento e batte il Canicattì

La velocità è costante, il fiato ha trovato il suo ritmo e la fatica sembra non farsi sentire. La Virtus Ragusa trova il giusto equilibrio su un percorso che si fa ad ogni partita più interessante. Dopo la vittoria in casa sul Real Basket Agrigento, la consapevolezza fisica e mentale di poter fare bene rimane invariata anche contro l’Olympia Canicattì.

La squadra ragusana dimostra immediatamente carattere, staccando gli avversari con imponenza sin dal primo quarto. Cannizzaro, miglior realizzatore ibleo, guida i suoi orchestrando un gioco fluido e ben studiato, specie in difesa, tanto da riuscire a stroncare sul nascere molte delle iniziative dei padroni di casa.

I canicattinesi reagiscono nel terzo periodo con Culum e Miculis, ma non riescono ad avvicinarsi alla Virtus che si chiude in difesa e diventa impenetrabile alle timide azioni offensive degli avversari. Incremona, Iurato e Cataldi a suon di canestri spengono le speranze di rimonta del locali. Coach Trovato lascia spazio ai giovani: in campo scendono Guccione e Mirabella. I giovani virtussini insieme ai compagni più esperti non sfigurano per niente riuscendo a tenere alta l’intensità di gioco e superando i 100 punti. Una vittoria acquisita senza difficoltà per la Virtus Ragusa che rimane lucida e determinata per il proseguimento della fase ad orologio.

«Il risultato finale è frutto di un lavoro di squadra – commenta nel post match l’allenatore virtussino Sergio Trovato – ed è segno che abbiamo giocato con l’atteggiamento giusto. Questo ci ha permesso di prendere subito vantaggio e di mantenerlo per tutta la partita. Plauso alla squadra che ha saputo mantenere un ritmo costante per tutto il match. Sono contento anche dei giovani della nostra squadra. Tutti loro si fanno coinvolgere dall’entusiasmo facendosi guidare dai più esperienti soprattutto nell’atteggiamento e questo è il compito primario del nostro club».

OLYMPIA CANICATTI’ - VIRTUS RAGUSA: 51 - 102

Parziali: 10-27; 23-50; 38-76

OLYMPIA CANICATTI’

Mantone, Li Calzi 3, Zambito 4, Licata, Culum 24, Uka 12, Miculis 13, Cancemi, Sferrazza.

Coach Provenzani

VIRTUS RAGUSA

Carnazza 2, Iurato 16, Cannizzaro 24, Incremona 22, Schembari ne, Cataldi 16,
Comitini 11, Guccione 2, Mirabella 9

Coach Trovato

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X