stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport La Virtus Ragusa trova nella sua strada il Siaz Piazza Armerina
BASKET

La Virtus Ragusa trova nella sua strada il Siaz Piazza Armerina

Riparte il campionato dopo la pausa natalizia e dopo lo stop forzato a causa del contenimento della diffusione del Covid-19 e la Virtus Ragusa trova nella sua strada il Siaz Basket Piazza Armerina. La posta in gioco è alta ed entrambe le compagini di gioco non vogliono sfigurare. Purtroppo per gli iblei il finale risulterà amaro per la sconfitta arrivata in questo girone di ritorno ad opera dei piazzesi. Un tabellone nerissimo per i virtussini, frutto di un match iniziato col piede sbagliato fin dal primo tocco.

La Siaz Basket si incammina immediatamente senza alcuna difficoltà, imposta il gioco e detta legge, dimostrando subito tutte le virtù che la rendono offensiva. È Iurato a segnare i primi due punti ragusani ma la Virtus è troppo contratta, concede spazio, quello stesso che dovrebbe coprire e che invece Gaidys vìola, più e più volte.

Schembari e Festinese tentano di rianimare la squadra con ottime intuizioni dal pitturato, seppur la difficoltà nel creare gioco sia evidente. La palla riesce a girare più velocemente solo sul finire del primo quarto e questo permette agli iblei di tallonare i padroni di casa.

La determinazione di stabilizzarsi sul tabellone per Piazza Armerina e l’affannosa ricerca dell’equilibrio per la Virtus sono i motori che azionano le due squadre.

Musikic V. prima e Boiardi poi, sfruttano la loro superiorità fisica per imporsi sugli ospiti. Sgrò amplia il vantaggio sfruttando distrazioni dei locali. Troppi gli errori virtussini sotto canestro, decisivi per perdere le tracce dei piazzesi lucidi a gestire il break acquisito.

La Siaz non lascia spazio, ad ogni azione perfeziona la chiusura difensiva, costringendo Ragusa ad arrancare con sbiadite conclusioni personali.

Le lunghezze di differenza crescono, il Piazza Armerina procede ad andatura spedita prima con Gaidys e poi con Talluto e così il nervosismo aumenta e la palla ragusana non entra più.

Gli ultimi minuti sono ordinaria amministrazione per i padroni di casa che avendo acquisito un break importante gestiscono il finale chiudendo la partita senza troppe difficolta. Il risultato finale sul tabellone segna 74 a 53 per i piazzesi.

«Sin dall’inizio non ci siamo fatti trovare pronti - commenta amareggiato coach Trovato - abbiamo subito la loro fisicità, specie dentro l’area, e la loro pressione. Non abbiamo mai fatto canestro e questa cosa ci ha condizionato moralmente. Dobbiamo prendere spunto da questa sconfitta per capire che gli obiettivi di inizio stagione devono essere ancora raggiunti e da domano bisognerà lavorare bene e tanto, per affrontare al meglio la prossima avversaria. Non c’è niente di facile o scontato, è bene che questo sia chiaro».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X