stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Basket, la Virtus Kleb Ragusa espugna il parquet del Monopoli all'overtime (85-92)
SERIE B

Basket, la Virtus Kleb Ragusa espugna il parquet del Monopoli all'overtime (85-92)

Nella terza giornata del campionato di serie B di basket la Virtus Kleb Ragusa vola in Puglia e mette in campo una grinta e una forza che la porta ad espugnare il parquet di Monopoli dopo una partita combattuta e ostica. Due punti importanti che si aggiungono al forziere dei siciliani.

Il match parte subito a tutta velocità per i padroni di casa, che in pochi minuti cercano e trovano canestri utili per imprimere un solco tra loro e gli iblei. I monopolitani trovano con Giovanni Laquintana e Visentin la via della fuga con giocate veloci ed efficaci sia in area che fuori. I ragusani accusano il colpo e, nonostante le ottime intuizioni di Da Campo e Sorrentino, chiudono la prima frazione sotto di 11 lunghezze.

Nel secondo quarto si vede una reazione iblea. Ianelli e Chessari guidano la regia della rimonta. Da Campo riesce più volte a penetrare nel pitturato locale e a finalizzare, così come Picarelli, protagonista sotto le plance. I ragazzi di coach Carolillo però tengono botta e riescono a custodire il vantaggio acquisito nel primo quarto. Annese e Sabbatino trovano falle nella difesa siciliana e ne approfittano per trascinare la squadra a stare sempre con un piede avanti rispetto agli avversari.

Al ritorno dal riposo lungo i ragusani sembrano più incisivi e lucidi. Rotondo sotto canestro diventa implacabile e Sorrentino da fuori area un cecchino. I padroni di casa hanno difficoltà a contenere la foga degli iblei, ma nonostante tutto riescono ad arginarli in molte azioni offensive. Anche loro dalla lunga distanza diventano pericolosi, grazie alle ottime giocate di Lombardo che riesce a bucare la retina avversaria anche in seguito ad alcuni errori degli ospiti.

L’ultimo quarto si apre subito con il pareggio tra le due compagini di gioco (59-59) grazie ad un’azione ben orchestrata da Ianelli. Da questo momento in poi il gioco si fa più duro e i ritmi molto più serrati. Si corre da una parte all’altra del campo senza prendere fiato. Le due squadre cercano di prendere la fuga, prima una e poi l’altra ma senza risultati. Gli animi si surriscaldano e i falli cominciano a fioccare in entrambe le squadre. Solo la Virtus Kleb Ragusa avrà 3 giocatori fuori per 5 falli. Da Campo e Sorrentino da una parte e G. Laquintana e Annese dall’altra guidano i loro compagni ad un gioco molto più dinamico che culminerà in un pareggio (75-75) al suono della sirena dei 40 minuti.

Si va all’overtime per giocarsi il tutto per tutto. Le due squadre si lanciano veloci verso il pitturato alla ricerca del canestro utile. Ma saranno la lucidità degli iblei, una difesa coriacea e non permeabile ma soprattutto un gioco corale senza sbavature a premiare i ragusani con una vittoria con il risultato finale di 85 a 92.

«Devo fare i complimenti alla squadra – le prime parole di coach Bocchino a fine match – che nelle difficoltà è rimasta compatta. Abbiamo espresso una buona pallacanestro per tanti momenti della partita. La chiave è stata da una parte una difesa lucida e coriacea dall’altra un attacco mirato ed efficace. Ho potuto vedere un grande spirito di squadra e non era scontato dopo la battuta d’arresto della settimana scorsa. Dobbiamo continuare a lavorare sodo perché ogni partita è a sé e non dobbiamo abbassare la guardia. Come dico sempre, adesso dobbiamo resettare e pensare a preparare i prossimi impegni. La settimana prossima ancora in trasferta: ci aspetta Agrigento».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X