RUGBY

Niente ripescaggio in serie B per il Padua

di

RAGUSA. Il Padua Ragusa, nonostante il secondo posto alla spalle dell' Afragola nella poule promozione della scorsa stagione, dovrà ripartire dalla serie C1.

Il Consiglio federale della Federazione italiana rugby ha reso note le formule dei campionati per la stagione 2016-17 ed anche i gironi, ripescando in serie B una sola formazione, nel girone Nord visto che l' unica defezione era stata quella di un quindici del girone A. Si tratta del team ligure di Cogoleto (Genova).

Una importante novità in arrivo riguarda la formula del campionato di Serie B. Per la nuova stagione, al via il 2 ottobre, è infatti previsto il ritorno ad una formula con quattro gironi all' italiana da dodici squadre ciascuno con partite d' andata e ritorno, senza la suddivisione nelle due fasi che aveva caratterizzato le ultime due stagioni.
Il Padua Ragusa, quindi, sarà al via della C1. La poule siciliana vede ai nastri di partenza insieme agli iblei, anche il Cus Catania, appena retrocesso dalla serie B, Nissa Rugby, I Cavalieri Messina, Messina Rugby Clan, Palermo Rugby. Il girone (H) è composto da diciotto squadre suddiviso in tre gruppi territoriali (6 squadre nella Campania, 6 in Puglia ed altrettante in Sicilia).

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI RAGUSA DEL QUOTIDIANO OSCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X