stampa
Dimensione testo
ECCELLENZA

Il Modica rigenerato va all'assalto del Palazzolo

di

MODICA. Un Modica «rigenerato» dalla vittoria casalinga contro l' Acireale arriva con il morale alto all' anticipo di domani pomeriggio sul campo del Palazzolo dell' ex Luca Filicetti. Il successo pieno ottenuto contro una delle formazioni più forti del girone B del massimo campionato regionale ha ridato fiato alla classifica che rimane tuttora deficitaria per i ragazzi del presidente Iacono che aspettano la riapertura del mercato di dicembre per rafforzare una squadra che nonostante i miglioramenti generali ha bisogno di almeno tre elementi (uno per reparto) per puntare a una tranquilla salvezza.

Fra l' altro i rossoblù nel mercato di «riparazione» perde ranno il centrocampista Cordova, uno degli elementi più esperienti della rosa che per motivi di lavoro dovrà avvicinarsi a casa e si accaserà in una squadra del catanese. Una grossa per dita per Lucenti che puntava molto su di lui e che non sarà facile sostituire. Il tecnico modicano che nell' anticipo di domani siederà regolarmente in panchina (dopo l' allontanamento di domenica scorsa è solo stato solo ammonito) si gode il buon approccio al campionato dell' uruguaiano Mauricio Pellegrin.

L'attaccante sudamericano, infatti, ha mostrato buona tecnica e i suoi movimenti aprono spazi per gli inserimenti dei suoi compagni. Inoltre il tecnico modicano potrà contare sul recuperato Elamraoui che alzerà ulteriormente il tasso tecnico della squadra. Fare risultato nell' anticipo dello «Scrofani Salustro» non sarà facile, ma il Modica visto contro l' Acireale hale carte in regola per poterci almeno provare.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X