stampa
Dimensione testo
SCIABOLA

Scherma a Modica, Aldo Montano incontra i giovani

MODICA. Sfilata di metalli preziosi ieri all'Auditorium Floridia di Piazza Matteotti. Medaglie d'oro olimpiche, campioni del mondo, icone di una disciplina, la scherma, che da queste parti ormai è di casa. Ieri sera è stata la volta della Nazionale di Sciabola, l'unica che mancava all'appello in questo mese tricolore dedicato ai big della scherma italiana. Aldo Montano è la star. Con lui il partenopeo verace Diego Occhiuzzi, argento a Londra 2012, i campioni del Mondo Curatoli e Berrè. Le emergenti Gregorio e Petraglia, volti meno noti ma dal ranking di primo piano, che si apprestano ad affrontare la stagione che porta dritti a Rio.

A fare gli onori di casa il presidente della Fis, Giorgio Scarso: «Mancava solo la sciabola per chiudere il cerchio di questo meraviglioso mese che ha lasciato negli atleti e nei tecnici una indimenticabile immagine della città». Anche ieri l'impeccabile regia della Conad Scherma Modica, il cui presidente, Maria Monisteri, ha dato il benvenuto agli sciabolatori: «Ringraziamo tutti gli atleti che sono venuti a Modica, facendoci diventare la capitale della scherma italiana». E la risposta dei modicani non si è fatta attendere.

Gi.Ra.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X