stampa
Dimensione testo
VERSO IL VOTO

Elezioni a Scicli, il Pd al lavoro per ricompattarsi

di

SCICLI. C'è fermento nel Partito democratico di Scicli in vista delle elezioni del 27 novembre. La «divisione» tra primo e secondo circolo preoccupa i vertici provinciali che temono che il partito possa andare con una doppia candidatura a sindaco. Oggi, alle 11, il secondo circolo del Pd, «Scicli Democratica», si riunisce per parlare delle prossime amministrative, alla presenza della senatrice Venerina Padua e deputati regionali Pippo Digiacomo e Nello Dipasquale.

L' obiettivo è superare la spaccatura ed individuare, attraverso le primarie, il candidato unitario. «Le primarie sono fondamentali spiega il segretario di Scicli Democratica, Marco Causarano - per evitare che il Pd si faccia male da solo favorendo gli avversari politici. I tempi sono stretti e bisogna fare in fretta». Le primarie si potrebbero tenere il 16 oppure il 23 ottobre. Tra i probabili «sfidanti» ci sarebbero Armando Cannata, Pino Savarino, Bartolomeo Falla ed altri nomi che potrebbero uscire a sorpresa.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI RAGUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X