stampa
Dimensione testo
SANITA'

Ragusa, la senatrice Padua: "337 consulenze in un anno all'Asp"

RAGUSA. «È possibile che l'Asp di Ragusa, che è tra le più piccole in Sicilia, in un anno, il 2015, abbia avuto bisogno di qualcosa come ben 337 consulenti? E che, tra l'altro, non abbia ritenuto opportuno ottemperare alle indicazioni della magistratura contabile che avevano evidenziato un disequilibrio di carattere strutturale tra i costi sostenuti e il valore della produzione sanitaria tanto da avere bisogno, proprio a decorrere dal 2015, della predisposizione di uno specifico piano di rientro?».

Sono gli interrogativi che la senatrice del Partito Democratico, Venera Padua, rivolgerà all'assessore regionale alla Sanità, Baldo Gucciardi. «Se le cose stanno come denunciato dalla Corte dei Conti, e non abbiamo motivo per mettere in dubbio le valutazioni dei magistrati contabili - aggiunge la senatrice Padua - è allora opportuno che l'assessore Gucciardi verifichi con la massima attenzione che cosa sta succedendo. L'Asp di Ragusa è sempre stata tra le più virtuose. Mai si sono registrati disequilibri finanziari tali da rendere necessari la preparazione di piani di rientro».

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X