stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica A Vittoria Pd «unito» alla convention di Lisa Pisani
AMMINISTRATIVE

A Vittoria Pd «unito» alla convention di Lisa Pisani

di

VITTORIA. C'è un "dentro" e un "fuori". Una manifestazione ufficiale si tiene all'interno del cine Golden, è la convention che apre la campagna elettorale di Lisa Pisani e dei candidati delle liste che la sostengono: Pd, Nuove Idee e Lisa Pisani sindaco.

Gli ospiti sono il segretario regionale del Pd, Fausto Raciti e l'assessore regionale all’Agricoltura, Antonello Cracolici. Ci sono anche i parlamentari del Pd: Venerina Padua, Nello Dipasquale, Pippo Digiacomo, oltre consiglieri e amministratori locali. Ma la presenza di Cracolici "attira" un gruppo di agricoltori: sono i componenti del movimento "Riscatto" che avevano chiesto di poter incontrare in una sede privata l'assessore regionale all'Agricoltura.

Quando arriva Cracolici, insieme a Raciti, un gruppo di agricoltori lo accerchia. Ci sono anche i rappresentanti di Mda, con il candidato sindaco Rosario Rinaudo; ci sono altri gruppi non organizzati. Gli agricoltori chiedono di essere ascoltati. Il dialogo tra il rappresentante del governo Crocetta è breve, ma intenso. In alcuni momenti carico di tensioni. Entrando, qualcuno calpesta uno dei cartelli e la mano di una donna seduta sul marciapiede. C'è chi vuole parlare civilmente, c'è chi insulta. Gli agricoltori chiedono di poter incontrare Matteo Renzi, sabato in visita a Catania. Cracolici e il suo staff promettono che chiederanno l'incontro.

«Mi avevano promesso una telefonata anche a mezzanotte - spiega il presidente di Riscatto, Maurizio Ciaculli - non ha telefonato nessuno. E Renzi è già andato via». Il segretario vittoriese di Riscatto, Davide Ravalli, aggiunge: «Ci dispiace per i momenti di tensione. Noi volevamo manifestare civilmente, ma la gente è disperata, incontrollabile». E Ciaculli: «Noi non vogliamo danneggiare Lisa Pisani, né gli altri candidati. Noi vogliamo risolvere il problema dell'agricoltura. Ma la politica è sorda». All'interno la manifestazione ufficiale.

Parlano i rappresentanti delle tre liste: Rosa Perupato per il Pd, Fabio Nicosia per Nuove Idee, Viviana Pomillo per la lista di Pisani. Poi tocca a Raciti e Cracolici. Rappresentano il Pd, in una città in cui i "si dice" raccontano di vertici regionali divisi sul candidato da sostenere. Ma venerdì i vertici del Pd erano accanto a Lisa Pisani. Poi spazio ai deputati ed al sindaco uscente Pippo Nicosia.

Conclude Lisa Pisani. Nelle sue parole le ragioni di un impegno, l'amore per la città, la fatica e l'entusiasmo. Naturalmente c'è anche l'agricoltura da rilanciare. Accoglie la protesta di chi si trova all'esterno, lancia la proposta di una "mappatura catastale" nuova per programmare le colture, di un "centro di sperimentazione" che permetta di recuperare il gap che Vittoria ha oggi, rispetto ad altri paesi. «Serve un marchio di qualità - spiega - e lavoreremo per questo». Spiega che bisogna organizzare l'offerta, programmare le colture, rendere più competitive le aziende vittoriesi. Il suo, dice «sarà un governo delle competenze, che dovrà guidare la città in anni difficili». Ma ci saranno anche i politici, che definisce «gli ambasciatori delle istanze del mondo produttivo e della società civile».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X