stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Famiglie senza casa a Ragusa, censimento per le abitazioni vuote
IL CASO

Famiglie senza casa a Ragusa, censimento per le abitazioni vuote

di

RAGUSA. Un censimento di tutte le unità abitative dismesse o in disuso. Un intervento di ripristino immediato negli alloggi popolari di proprietà del Comune. Una vera e propria emergenza abitativa che dovrà essere risolta nel più breve tempo possibile coinvolgendo gli enti caritatevoli e l’istituto autonomo case popolari. Il comune di Ragusa ha predisposto un intervento di somma urgenza per il ripristino degli impianti elettrici e il rifacimento degli infissi negli alloggi di via Conte Ugolino e in viale Europa.

«Abbiamo predisposto un capitolo di spesa all’interno del bilancio - spiega l’assessore ai servizi sociali, Salvatore Martorana - pari a 100 mila euro per gli interventi cosidetti di emergenza. Il nostro obiettivo è rendere fruibili gli alloggi del comune che, troppo spesso, vengono vandalizzati e resi inaccessibili».  Gli uffici dell’assessorato ai servizi sociali stanno elaborando in censimento di tutte le unità abitative di proprietà del Comune. «Sono davvero tante le richieste di aiuto che giungono nei nostri uffici – aggiunge l’assessore Martorana - ad oggi non ci sono le condizioni economiche per costruire nuovi alloggi popolari. Nei nostri uffici giungono richieste anche di cittadini, probabilmente abusivi, che sono stari sfrattati dall’istituto autonomo case popolari».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X