stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Tassa di soggiorno, terreno di scontro a Ispica
COMUNE

Tassa di soggiorno, terreno di scontro a Ispica

di
Tagli ai settori comunali da 9 a cinque. Revoca della partecipazione a «Città del vino»

ISPICA. Polemiche tra maggioranza e opposizione mercoledì sera in consiglio comunale. Ad accendere il confronto soprattutto l'istituzione dell'imposta di soggiorno proposta dai consiglieri di maggioranza ai sensi del decreto legislativo 23/2011 concernente le disposizioni in materia di federalismo fiscale municipale.

La polemica è scoppiata quando i consiglieri di opposizione presenti - 6 perché assenti Genovese e Oddo - hanno sostenuto la proposta del consigliere di opposizione Gerry Leontini della lista "Ispica in movimento" di rinviare la deliberazione per una maggiore riflessione in quanto, alla luce di un recente pronunciamento della Corte dei Conti nei confronti di Viareggio, un comune in dissesto come Ispica dovrebbe applicare le massime aliquote con tutte le conseguenze che questo può avere sul settore turismo. La maggioranza determinata all'approvazione del punto con le aliquote già individuate ha prima prolungato a lungo una sospensione che doveva essere di pochi minuti e ha pure chiesto l'intervento immediato della presidente del collegio dei revisori dei conti Calabrese che è giunta in aula intorno alle 23.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X