stampa
Dimensione testo

Elezioni 2022

Home Elezioni 2022 Schifani: «Modica ha bisogno di un nuovo ospedale, chiederò i soldi a Roma»
CENTRODESTRA

Schifani: «Modica ha bisogno di un nuovo ospedale, chiederò i soldi a Roma»

elezioni 2022, Regionali 2022, renato schifani, Ragusa, Elezioni 2022
Schifani incontra i medici di Modica

«Modica ha bisogno di un nuovo ospedale e, se eletto, chiederò al governo di far inserire nella legge sulla programmazione sanitaria i fondi necessari dello Stato per la sua realizzazione». Lo ha detto stamattina Renato Schifani, candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Siciliana, incontrando una rappresentanza di medici e sanitari del distretto sanitario, che hanno rappresentato una serie di questioni sul fronte della sanità rimaste ancora irrisolte.

«È un impegno che prendo con il territorio - ha aggiunto Schifani - e sono certo che con il prossimo governo nazionale di centrodestra e con i deputati del Ragusano interverremo per dare ai cittadini la struttura che meritano. Servono strumentazioni sanitarie moderne e all’avanguardia per evitare che l’utenza debba spostarsi in altre città con conseguenti disagi sia per i pazienti che per le famiglie», ha concluso.

Nel corso di un incontro con gli imprenditori ragusani, Schifani ha parlato dell'aeroporto di Comiso, «un’opportunità - ha detto - che non possiamo farci sfuggire, qua abbiamo un polo produttivo di eccellenza internazionale e quell'aerostazione, oltre ad essere rilanciata per il trasporto civile, deve essere utile anche per attività nell’ambito dei cargo che possono consentire un veloce trasporto delle merci all’estero». Agli imprenditori ha anche detto che «siamo in una terra operosa, una delle zone più sviluppate dei settori agricolo, caseario, avicolo e zootecnico. Dobbiamo aiutare le nostre aziende che producono lavoro non soltanto a snellire la burocrazia ma anche per consentire che le produzioni possano volare nell’attività dell’export».

Schifani a Ragusa ha visitato gli imprenditori di Ag Distribuzione, servizi per Horeca, che hanno offerto un contributo fondamentale durante la pandemia mettendo a disposizione gratuitamente uno dei loro capannoni per realizzare un hub vaccinale. Poi si è spostato al mercato ortofrutticolo di Vittoria, il più grande d’Italia con 2 miliardi di fatturato, per ascoltare le istanze dei concessionari. «È inaccettabile apprendere che da 8 anni esiste un finanziamento di 4 milioni per opere di riqualificazione della struttura e tutto resta fermo. Una volta eletto, sarà tra le prime cose che sbloccherò. Come possiamo supportare le imprese con simili ritardi? Dobbiamo cambiare radicalmente l’approccio», ha concluso.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X