stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Banca agricola popolare di Ragusa, utile in crescita del 34% nel primo semestre
ISTITUTI DI CREDITO

Banca agricola popolare di Ragusa, utile in crescita del 34% nel primo semestre

Arturo Schininà, Ragusa, Economia
Il direttore generale Continella e il presidente Schininà

Il Consiglio di amministrazione della Banca Agricola Popolare di Ragusa, presieduto da Arturo Schininà, ha approvato oggi la situazione contabile relativa al primo semestre 2022, su proposta del direttore generale, Saverio Continella.

«I risultati del primo semestre 2022 - ha commentato il presidente del Cda Schininà - confermano l’avviato percorso di crescita, costante e sostenibile, della redditività aziendale, con l’utile finale che cresce del 34% rispetto a giugno 2021. In un contesto che purtroppo si manifesta nuovamente di incertezza e di difficoltà, confidiamo che l'attuazione degli indirizzi strategici del nuovo Piano d’Impresa 2022-2024, unitamente all’approccio prudenziale finora adottato, consenta di confermare anche per il secondo semestre i segnali positivi che è possibile cogliere dall’attuale andamento delle principali voci reddituali. Ma la generazione di valore per i nostri soci, per i nostri clienti e per i nostri territori si fonda anche sull'energico impegno sui temi della sostenibilità».

Partendo da questo obiettivo, il presidente illustra il progetto «Greentech Mediterranean Innovation Hub», spiegano che lo stesso «vede la Banca e la sua Fondazione tra i promotori, è solo uno dei più recenti esempi della nostra capacità di captare risorse, in questo caso del Pnrr, per offrire alla nostra Isola l'opportunità di riguadagnare un ruolo centrale nel sistema economico del Paese».

Per il direttore generale Continella «il 2022 sta registrando il fattivo impegno di tutta la struttura aziendale nel migliorare la capacità della Banca di servire i propri clienti, mettendo in esecuzione tutte le iniziative del Piano d’Impresa «Back to Bank» 2022-24. L’obiettivo è peraltro condotto sinergicamente alla realizzazione del progetto Lympha, che vuole rafforzare il rapporto con tutti i soci, favorendo chi vuole disinvestire ma soprattutto premiando i più che oggi, alla prova dei fatti, stanno dimostrando di credere nella nostra azienda».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X