stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Covid, proroga del divieto di licenziamento: cosa fare per accedere alla Naspi
LAVORO

Covid, proroga del divieto di licenziamento: cosa fare per accedere alla Naspi

Ragusa, Economia
Il Consiglio direttivo dell'Ebt Ragusa

L’Inps, con circolare n. 180 del primo dicembre scorso, ha fornito indicazioni in merito alla proroga del divieto di licenziamento e di accesso alla prestazione Naspi, nell’ipotesi di adesione del lavoratore a un accordo collettivo aziendale avente ad oggetto un incentivo alla risoluzione del rapporto di lavoro. E’ l’Ente bilaterale del terziario di Ragusa a comunicarlo rivolgendosi alle imprese e ai lavoratori del comparto dell’area iblea.

“L’istituto – spiegano dal consiglio direttivo dell’Ebt Ragusa – riepiloga le ipotesi in cui può essere concessa la Naspi, con particolare riferimento al caso contemplato dal D.L. n. 104/2020, in base al quale, a fronte del blocco dei licenziamenti introdotto in via emergenziale durante la pandemia da Covid-19, i lavoratori che aderiscono a un accordo collettivo di esodo in vigenza del divieto di licenziamento, possono ottenere la Naspi. Il blocco è stato introdotto inizialmente fino al 30 giugno 2021 e successivamente prorogato al 31 ottobre e al 31 dicembre a fronte dell’utilizzo di determinati ammortizzatori emergenziali. Per l’accesso alla Naspi, in caso di risoluzione del rapporto di lavoro in conseguenza dell’adesione del dipendente ad accordi collettivi aziendali, rileva la data di adesione all’accordo stesso e quella di risoluzione del rapporto. Infatti, per i lavoratori di aziende a cui il divieto di licenziamento è scaduto il 30 giugno, l’accesso alla Naspi è consentito se l’adesione all’accordo collettivo e gli effetti della risoluzione del rapporto di lavoro sono avvenuti entro tale data. Pertanto, per i lavoratori che cessano il rapporto di lavoro a seguito di adesione a un accordo collettivo aziendale, con decorrenza successiva al 30 giugno 2021, la possibilità di accedere alla prestazione Naspi è ammessa esclusivamente se detta cessazione è intervenuta con un datore di lavoro per il quale è ancora vigente il divieto di licenziamento a seguito dell’autorizzazione all’ammortizzatore sociale. Nelle ipotesi di cessazione del rapporto di lavoro intervenuta con decorrenza successiva al 30 giugno 2021 e con un datore di lavoro per il quale il divieto di licenziamento è venuto meno dalla data del 1° luglio 2021, l’accesso alla prestazione Naspi è ammessa secondo le ipotesi ordinarie di cessazione del rapporto di lavoro”.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli uffici dell’Ebt Ragusa in via Roma 212 al numero telefonico 0932.622522 oppure consultare il sito internet www.ebiteragusa.com.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X