stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Aeroporto di Comiso, si stringono i tempi per il piano industriale

di

Aeroporto di Comiso: ora si guarda al futuro. Dopo l'approvazione del bilancio 2018 (che ha fatto registrare perdite per 1.880.000 euro) bisogna correre ai ripari se si vuole evitare che il futuro dello scalo comisano sia fallimentare come è stato nei primi sei anni della sua esistenza.

La prima assemblea dei soci per il bilancio si era svolta a fine aprile: si è dovuto attenere altri tre mesi prima dell'approvazione. Il si al documento finanziario che certifica lo stato dell'aeroporto al 31 dicembre 2018 è stato dato dal sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari e dall'avvocato Alfio D'Urso, delegato di Intersac, la società che era in liquidazione e che ora è stata interamente acquisita dalla Sac di Catania. La società catanese detiene 65 per cento del pacchetto azionario.

«C'è voluto del tempo per giungere all'approvazione - commenta l'amministratore delegato di Sac, Nico Torrisi - abbiamo dovuto attendere che il comune di Comiso fosse pronto. Ora dobbiamo recuperare il tempo perduto».

L'articolo nell'edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X