ALBERI MONUMENTALI

A Chiaramonte Gulfi il censimento degli olivi saraceni

di

RAGUSA. La leggenda narra di un povero senza tetto che, non avendo una dimora, aveva trovato rifugio nella cavità dell'albero. L' uomo, originario di Pedalino, avrebbe trascorso le sue notti all'addiaccio, protetto solo dal tronco del vecchio, enorme, albero di olivo.
L'olivo di contrada Piano Conte è uno dei più antichi della zona: studi recenti condotti su di esso avrebbero rivelato che ha almeno mille anni di vita. Il tronco ha un diametro di sei metri.

E' uno degli esemplari più antichi di olivo saraceno, alberi monumentali presenti nella zona di contrada Muti e nelle vicine Ganzeria, Para spola e Piano Gebbia.

Si tratta di alberi antichissimi e il tempo ha lasciato su di essi tracce in delebili: il tronco si è scavato all'interno, in alcuni casi si è diviso in due parti. Sembra di trovarsi davanti a due alberi, invece si tratta di un unico tronco.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X