stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Chiaramonte senza bilancio, sindaco in servizio sul bus
IL CASO

Chiaramonte senza bilancio, sindaco in servizio sul bus

di

CHIARAMONTE GULFI. I pulmini che trasportano i bambini all'uscita dalla scuola da ieri hanno degli assistenti d' eccezione. Il sindaco, Vito Fornaro, è salito sul pulmino per accompagnare i piccoli nel loro ritorno a casa. Lo stesso hanno fatto il vicesindaco Laura Turcis, l' assessore Salvatore Vargetto, la dirigente del settore Servizi sociali, Rosalba La Terra ed altri impiegati. Domani toccherà anche agli assessori Christian Schembari Gatto e Alessandro Cascone.
«Il servizio è svolto dagli assistenti - spiega il primo cittadino - si tratta di una prestazione lavorativa minima per la quale viene corrisposto un assegno dei servizi sociali. Queste persone, però, da settembre non sono pagate. Se il bilancio non verrà approvato, non possiamo garantire nulla. Così hanno deciso di sospendere il servizio. Per il momento abbiamo sopperito noi: non potevamo lasciare i bambini da soli». Fornaro sta cercando una soluzione per il problema del bilancio di previsione, esitato dalla giunta il 21 novembre.
Il parere dei revisori è arrivato in ritardo (19 giorni invece dei 10 previsti) ed il presidente del consiglio Paolo Battaglia ha convocato la seduta per il 4 gennaio: fuori tempo massimo. «Con questo ritardo spiega Fornaro - salteranno alcuni servizi, salteranno le transazioni che avevamo avviato per pagare alcuni debiti fuori bilancio. Nel 2016 rischiamo il dissesto e l' aumento delle tasse ai massimi livelli».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X