stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Acate ha sforato il Patto di stabilità: pagherà sanzione da 227.600 euro
COMUNE

Acate ha sforato il Patto di stabilità: pagherà sanzione da 227.600 euro

di
Il movimento politico Orizzonti chiari addossa la responsabilità al sindaco Raffo che ribatte

ACATE. «Acate sarà famosa per aver sforato il patto di stabilità». L’associazione “Orizzonti chiari” torna all’attacco del primo cittadino e della sua amministrazione portando a conoscenza della cittadinanza quanto comunicato dal Ministero dell’Interno. Con un decreto datato 28 settembre, infatti, la direzione centrale del dicastero ha pubblicato l’elenco dei 60 comuni in Italia che hanno sforato il patto di stabilità.

«Il nostro Comune – denunciano il presidente e il segretario dell’associazione Giuseppe Di Natale e Gianpippo Busacca - è stato sanzionato per il mancato rispetto del patto di stabilità per il 2014 con una sanzione di 227 mila e 600 euro che dovranno tirare fuori i cittadini». Inoltre, i due esponenti dell’associazione rincarano la dose evidenziando che Acate è l’unico Comune della Sicilia a risultare nell’elenco degli enti per i quali le somme sono ancora da versare al bilancio dello Stato. «Un esempio – concludono Di Natale e Busacca - dell’inadeguatezza di Raffo al quale chiediamo di rinunciare all’indennità insieme alla sua Giunta, come aveva promesso in campagna elettorale». Pronta la replica del primo cittadino che conferma la notizia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X