stampa
Dimensione testo
I REGOLAMENTI

I saldi nel Ragusano nel mirino dell'Adiconsum

di

RAGUSA. «È tempo di liberalizzare i saldi adottando regole condivise. Questo è quello che ripetiamo come associazione ormai da anni». È il monito di Gianni Cerruto, presidente dell’Adiconsum, mentre si avvicina il periodo dei saldi e comincia una campagna discriminatoria nei confronti di alcune categorie di consumatori con la campagna dei pre-saldi.

«I saldi, così come sono ora, non hanno più senso di esistere. La normativa viene disattesa dagli stessi commercianti che, attraverso comunicazioni personalizzate sms / mail, promuovono i pre-saldi ai clienti più affezionati, mettendo loro a disposizione la merce migliore e i capi con tutte le taglie, creando in tal modo una discriminazione tra gli acquirenti». Per questo Adiconsum, invita Confcommercio e Confesercenti ad aprire un tavolo concertativo per affrontare il tema di una reale liberalizzazione del settore e per una maggiore tutela dei consumatori e delle aziende sane. Adiconsum invita i consumatori a stare attenti ed in particolare raccomanda tre regole ben precise per evitare di venire truffati in periodo di saldi: verificare i prezzi almeno una settimana prima dell’inizio ufficiale dei saldi; fare attenzione ai saldi con percentuali troppo elevate; diffidare degli importi scritti col pennarello senza indicazione del prezzo originale.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X