stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Ortofrutta nel Ragusano, una stagione da ricordare
AGRICOLTURA

Ortofrutta nel Ragusano, una stagione da ricordare

di
Per il primo anno c’è stata una buona quotazione ai mercati generali. Ora il prossimo obiettivo è migliorare l’aspetto della commercializzazione

RAGUSA. Ottima in qualità e quantità. Si chiude con un bilancio positivo l’annata agraria per i produttori orticoli di Santa Croce che, complice il clima favorevole e la produzione a rilento dei paesi concorrenti, registra un buon andamento dei prezzi. Il peperone giallo viene quotato 1 euro e 30 al chilo, la zucchina, a fine ciclo, 1 euro e 20, la melenzana 1 e 50. Prezzi al rialzo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno con i produttori che sono riusciti a coprire per intero i costi di produzione. Si attende, adesso, la raccolta del secondo «palco»: la parte iniziale della piantina che produce in media tre peperoni.

«Siamo particolarmente contenti — spiega Guglielmo Occhipinti, portavoce del gruppo agricoltori di Santa Croce Camerina — per un’annata agraria ricca di novità. Per la prima volta, dopo anni di sofferenze per la congiuntura economica difficile e per l’andamento dei prezzi sfavorevole, siamo riusciti ad avere una buona quotazione ai mercati generali. Il clima è il prodotto di qualità sono due qualità imprescindibili. Dobbiamo lavorare, insieme ai colleghi e ai commissionati, per migliorare l’aspetto della commercializzazione che riveste una importanza fondamemtale».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X