stampa
Dimensione testo

Santa Maria Maggiore punta ad entrare nel sito dell'Unesco, la Fondazione supporta Ispica

di
Ragusa, Cultura
Basilica Santa Maria Maggiore Ispica

Sarà la Fondazione Patrimonio Unesco Sicilia a supportare il Comune di Ispica per la predisposizione della candidatura della Basilica di Santa Maria Maggiore che punta ad entrare nel sito dell’Unesco "Le città del tardo barocco del Val di Noto".

La decisione è stata assunta dalla giunta del sindaco Pierenzo Muraglie con un atto deliberativo approvato dalla stessa con la clausola della immediata esecutività stante l'urgenza di intervenire nella formazione degli atti necessari alla candidatura. Per questo incarico l'esecutivo ha destinato la somma di 9 mila euro. La decisione è stata già comunicata all'assessore regionale ai Beni culturali, Sebastiano Tusa ed alla stessa Fondazione Patrimonio Unesco Sicilia.

Il sindaco Muraglie aveva avuto un incontro con l'assessore Tusa il 6 dicembre dello scorso anno forte del fatto che Ispica rientra a pieno titolo, con il proprio patrimonio architettonico, tra le città del tardo barocco del Val di Noto.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X