L'INIZIATIVA

Treno barocco carico di turisti a Comiso

RAGUSA. Il treno barocco a Comiso. L' iniziativa della fondazione "Ferrovie dello Stato" ha portato ieri in provincia di Ragusa circa 120 turisti provenienti da Siracusa. Ad accompagnargli John Copsey. Il treno è partito alle 9 dalla stazione aretusea, è passato da Fontane Bianche, Noto, Pozzallo, Scicli, Modica e Ragusa.

Le mete finali erano Donnafugata e Comiso. A Donnafugata, i turisti hanno visitato le sale del castello ed il labirinto, hanno effettuato la sosta pranzo. Alle 14,40 il treno è arrivato a Comiso. Ad attenderli, alla stazione ferroviaria, c' erano il sindaco, Filippo Spataro e l' assessore al Turismo, Sandra Sanfilippo: un breve saluto di benvenuto, poi il gruppo è salito sui pulmini del comune ed ha raggiunto il centro storico.

Li hanno accolti ed accompagnati la responsabile dell' ufficio Turismo, Maria Cassarino, con le sue collaboratrici, Teresa Guastella e Concetta Rizzo. Quest' ultima, guida turistica, ha guidato il tour attraverso i monumenti principali: la piazza Fonte Diana, la basilica dell' Annunziata, il santuario dell' Immacolata, la Fondazione Bufalino, il Castello Aragonese, la Chiesa di San Biagio. FC

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI RAGUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X