stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Ragusa capitale della Cultura, nasce comitato per promuoverla
L'INIZIATIVA

Ragusa capitale della Cultura, nasce comitato per promuoverla

di

RAGUSA. Mantova nel 2016, Pistoia nel 2017. E Ragusa nei prossimi anni? L'obiettivo è di quelli difficili da raggiungere, ma c'è chi vuole lavorarci sul serio, perché il capoluogo ibleo ha le carte in regola non solo per sperarci, ma per riuscire a ottenere quel prestigioso titolo.

Giorgio Massari, Giorgio Flaccavento, Emanuele Cavarra, Pippo Gurrieri, Pino Di Grandi, Saro Di Stefano, Daniela La Licata: sono i primi promotori del comitato "Verso Ragusa Capitale Italiana della cultura". L'occasione è data dal bando del ministero dei Beni culturali e delle attività e del turismo.

«Come promotori dell'iniziativa - spiegano gli esponenti di movimenti e associazioni - intendiamo favorire la nascita di un comitato più ampio possibile, del quale facciano parte associazioni e singoli, per attivare un processo partecipato e condiviso di progettazione per affrontare la selezione prevista nel nuovo bando».

Una consapevolezza di fondo: «Partecipare, come comunità ragusana, alla selezione per capitale italiana della cultura, significa sostenere, incoraggiare e valorizzare l'autonoma capacità progettuale e attuativa della nostra città nel campo della cultura, e diffondere, in modo sempre più esteso, il valore della leva culturale per la coesione sociale, l'integrazione senza conflitti, la conservazione dell'identità di questa comunità, la creatività, l'innovazione, il benessere individuale e comunitario».

Per il conferimento del titolo è necessario un atto formale di candidatura e la presentazione di un programma delle attività culturali della durata di un anno. I promotori hanno voluto un incontro preliminare con il sindaco, Federico Piccitto, dal quale - spiegano - hanno ottenuto massima disponibilità. Il prossimo passo un incontro pubblico, il 3 maggio, alle 18,30, nella nuova sede del centro studi "Feliciano Rossitto", in via Ettore Maiorana. È aperto a tutti, singoli cittadini e associazioni.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X