stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura La notte dei musei nel Ragusano per riscoprire la storia
CULTURA

La notte dei musei nel Ragusano per riscoprire la storia

di

RAGUSA. Grande successo per la Notte Europea dei Musei che, sabato scorso e fino a notte tarda, ha visto fra Camarina, Scicli e Modica migliaia di persone assistere agli eventi organizzati sotto la supervisione della Soprintendenza ai beni culturali che è stata la promotrice dell'evento. All'appello della Soprintendente Rosalba Panvini hanno risposto scuole ed associazioni culturali con proposte variegate: musica, recitazione, mostre, percorsi olfattivi.

L'apertura della Notte europea dei Musei si è avuta a Scicli, nell'ex convento della Croce, con la presenza della stessa Panvini e del prefetto Anunziato Vardè, che ha potuto visitare uno dei più bei monumenti del Val di Noto. Migliaia le persone viste a Scicli, Camarina e Modica. A Camarina, nella sede del Museo archeologico regionale, grande interesse per la rappresentazione scenica della storia dell'antica città greca, per la prima volta eseguita da circa 45 studenti dei licei della provincia segnando, così, il debutto del Laboratorio Camarinense di Teatro Classico.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X