stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Inchiesta sul fallimento di un'impresa a Ragusa, sequestrati beni per 853 mila euro
GUARDIA DI FINANZA

Inchiesta sul fallimento di un'impresa a Ragusa, sequestrati beni per 853 mila euro

Beni per complessivi 853.933 euro sono stati sequestrati a due imprenditori da militari del comando provinciale della Guardia di finanza di Ragusa nell’ambito di un’inchiesta per bancarotta fraudolenta ed autoriciclaggio. Il provvedimento è stato emesso dal Gip su richiesta della locale Procura. Al centro delle indagini di finanzieri del nucleo di Polizia economico-finanziaria la dichiarazione di fallimento di una società del settore del commercio di accessori e capi di abbigliamento.

Secondo l’accusa, dagli accertamenti sarebbe emersi l’occultamento e la distrazione di beni della società fallita grazie ad una serie di operazioni fittizie finalizzate al depauperamento del patrimonio aziendale e il successivo reimpiego delle risorse in una nuova società costituita ad hoc nella fase pre-fallimentare dei due imprenditori. Il provvedimento del Gip ha riguardato il blocco preventivo dei conti correnti in uso agli indagati il sequestro beni immobili, quote societarie e veicoli, tra cui un’autovettura di lusso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X