stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Modica, morto per la protesi impiantata 13 anni prima: disposta l'autopsia
SEQUESTRATA LA SALMA

Modica, morto per la protesi impiantata 13 anni prima: disposta l'autopsia

I carabinieri della compagnia di Modica, su delega della Procura della Repubblica di Ragusa, hanno sequestrato la salma dell’imprenditore modicano Marcello Santo Cannata per consentire l’esame autoptico. I funerali del 50enne, morto in seguito alla perforazione dell’intestino che sarebbe stata procurata da una protesi vascolare che gli era stata impiantata ai reni tredici anni fa, erano stati annunciati per venerdì 22 ottobre, ma adesso sono stati rinviati a data da destinarsi.

Cannata è morto per una emorragia. Era stato operato all’ospedale Civico di Palermo, stando a quanto precisa la famiglia, che ieri aveva parlato di un'altra struttura ospedaliera, l'Ismettt, che oggi in una nota sottolinea che «Marcello Santo Cannata non è mai stato curato in Ismett» e «non ha effettuato all’Ismett alcuna visita né è mai stato sottoposto nella nostra struttura ad alcuna terapia medico-chirurgica».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X