stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, cluster in una scuola di Comiso: edifici chiusi, 700 alunni restano a casa
NEL RAGUSANO

Coronavirus, cluster in una scuola di Comiso: edifici chiusi, 700 alunni restano a casa

Edifici scolastici comunali che fanno parte dell’Istituto comprensivo Pirandello, sono stati chiusi a Comiso con ordinanza della sindaca, Maria Rita Schembari, dal 26 al 31 marzo, per un cluster che sarebbe partito da una classe della scuola elementare e avrebbe avuto già delle ripercussioni alle classi delle scuole medie.

Gli edifici fanno parte dell’istituto comprensivo Pirandello dislocato in tre plessi e frequentato da oltre 700 studenti. «Il provvedimento si è reso improcrastinabile per la crescita esponenziale del numero dei casi e al fine di evitare la formazione di ulteriori cluster a causa del contatto con soggetti positivi anche se asintomatici» ha detto la sindaca che ha invitato le famiglie allo screening di controllo con tamponi rapidi, previsto nei giorni 30 marzo e 1 e 3 aprile.

Intanto, Acate, comune sempre del versante ipparino della provincia di Ragusa, da domattina si aggiunge a Scicli, tra le zone rosse iblee istituite dal presidente della Regione, Musumeci. I dati riferiti ai contagi, individuano Scicli come comune nel Ragusano con il più alto numero di soggetti contagiati (158 il dato odierno rispetto ai 144 casi di Ragusa città capoluogo). Ad Acate il numero di positivi al Covid 19 è di 61. Numeri pressoché stabili da qualche giorno ma che non accennano ancora ad invertire decisamente la tendenza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X