stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Comiso, chiuso un negozio di frutta abusivo: vigile urbano aggredito dai titolari
CONTROLLI

Comiso, chiuso un negozio di frutta abusivo: vigile urbano aggredito dai titolari

Un agente della polizia municipale è rimasto contuso durante un'operazione di controllo ad un negozio di ortofrutta di Comiso abusivo che è stato chiuso. Il titolare e la madre hanno reagito e opposto resistenza: un agente ha dovuto far ricorso alle cure ospedaliere per ferite giudicate guaribili in otto giorni. Oltre alle sanzioni amministrative, i due sono stati denunciati. La merce, ortaggi e frutta, era priva di tracciabilità ed è stata distrutta.

L’assessore alla Polizia municipale Dante Di Trapani manifesta vicinanza all’agente e spiega che l’operazione «lancia un preciso segnale alla collettività: le istituzioni ci sono e sono al fianco dei lavoratori regolari». La sindaca Maria Rita Schembari afferma: «Un agente della polizia di Stato ha riportato una lesione personale di non poco conto. A lui in particolar modo ed a tutti gli uomini coinvolti nell’operazione vanno i nostri ringraziamenti e la solidarietà per l’aggressione verbale e fisica subita per mano dei 'titolari' di una attività commerciale totalmente abusiva e già ampiamente sanzionata in passato».

Giuseppe Alfano, assessore con delega alle Attività produttive, sottolinea che «le istituzioni, se da un lato debbono prendere atto del dramma sociale che attanaglia tanti concittadini, dall’altro non possono assistere inermi alla morte commerciale di chi lavora in regola, pagando le tasse, sobbarcandosi fitti, spese e costi del lavoro che, invece, i lavoratori abusivi non sostengono, dando vita a una vera e propria concorrenza sleale». In ogni caso, «non possiamo che schierarci, senza mezzi termini, con chi garantisce l’ordine e la legalità delle nostre città».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X