stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Migranti, hotspot al collasso a Pozzallo: "Stop trasferimenti da Lampedusa"
L'APPELLO DEL SINDACO

Migranti, hotspot al collasso a Pozzallo: "Stop trasferimenti da Lampedusa"

migranti, Giuseppe Cassì, Roberto Ammatuna, Ragusa, Cronaca
Migranti all'interno dell'hotspot di Pozzallo (Ragusa)

I continui sbarchi rendono sempre più difficile la gestione dei migranti in Sicilia. Sono stati numerosi gli appelli al governo per richiedere un sostegno, intanto procedono senza tregua i trasferimenti da Lampedusa a Pozzallo, dove gli hotspot sono ormai al collasso.

«Se non si vuole che la migrazione sia vincolata a interessi economici o politici, se non si vuole che a prevalere siano alla fine i trafficanti di uomini, uno Stato di diritto deve avere la capacità di far rispettare le sue leggi. E’ evidente che mercoledì con lo sbarco di più di 45 migranti nella spiaggia di Caucana questo non è accaduto». Lo dice il sindaco di Ragusa, Giuseppe Cassì, che per la prima volta si intesta una polemica col Governo nazionale sul tema migranti.

«Ciò che è accaduto mercoledì - aggiunge Cassì - è indice di un’evidente superficialità nella gestione del fenomeno, che finisce inevitabilmente per ricadere sulle spalle delle amministrazioni e dei presidi locali».

Intanto a Pozzallo arrivano ancora migranti. Dalla nave Peluso della Guardia Costiera, infatti, sono approdati ieri a Pozzallo 146 migranti provenienti da Lampedusa; una volta sbarcati i medici dell’Asp di Ragusa hanno effettuato subito i tamponi. I profughi sono rimasti in banchina per molte ore; proprio questa scelta del Governo di svuotare Lampedusa verso Pozzallo non convince il sindaco della città Roberto Ammatuna.

«Siamo in presenza di una grossa anomalia - dice - ovvero che i tamponi ai migranti vengono effettuati solo quando sbarcano a Pozzallo e non in altri posti. E continuo a dire 'no' al loro trasferimento nell’hotspot perchè è pieno e vi sono in isolamento i 17 migranti positivi sbarcati il 25 luglio dalla nave mercantile Cosmo».

Intanto i 45 migranti approdati con un barcone sulla spiaggia di Caucana sono stati tutti trasferiti a Giarre e sono risultati negativi mentre i 118 migranti arrivati con la nave 'Denaro' della Guardia di finanza sono stati trasferiti nell’ex azienda agricola 'Don Pietro' di contrada Cifali tra Ragusa e Comiso, di questi 5 sono risultati positivi.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X