stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pozzallo, nuove modalità di smaltimento dei rifiuti per chi è in quarantena
CORONAVIRUS

Pozzallo, nuove modalità di smaltimento dei rifiuti per chi è in quarantena

Il Comune di Pozzallo dispone nuove modalità di smaltimento dei rifiuti per le persone che sono in quarantena o, peggio, risultati positivi al coronavirus e quindi obbligati a non uscire di casa.

Tutti coloro che sono in isolamento hanno l'obbligo di conferire tutti i rifiuti (al di la della tipologia) in un unico sacco e non devono fare la raccolta differenziata seguendo le prescrizioni che sono illustrate nel poster dell’Istituto Superiore di Sanità.

Il sacco, contenete i rifiuti, dovrà poi essere deposto davanti casa nel rispetto degli orari vigenti, ovvero dalle 21 fino alle 6 del giorno successivo. Inoltre, a partire dal 27 marzo verrà attivato un servizio specifico.

La raccolta avverrà a giorni alterni, il lunedì, il mercoledì e il venerdì.

"La lotta contro il Coronavirus richiede notevoli sforzi da parte di tutti, proprio perché sta cambiando gli aspetti della nostra vita quotidiana, specialmente le nostre abitudini - dice il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna -. Queste nuove regole servono per proteggere ulteriormente sia gli operatori addetti alla raccolta sia tutti gli altri cittadini".

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X