stampa
Dimensione testo
COMUNE

Mafia: prorogato di 6 mesi commissariamento comune Vittoria

comune di vittoria, comune di vittoria sciolto per mafia, ragusa, Ragusa, Cronaca
Comune di Vittoria

Il Consiglio dei ministri ha deciso di prorogare la gestione straordinaria del Comune di Vittoria per altri 6 mesi perché «l'azione di recupero e risanamento delle istituzioni locali non è stata ancora completata». Vittoria è stato sciolto per infiltrazioni mafiose il 27 luglio dell’anno, su proposta del ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Inizialmente il provvedimento era per 18 mesi. Ora con questa proroga si arriva a 2 anni e Vittoria potrà tornare al voto soltanto nell’ottobre del 2020. Attualmente il Comune è retto da una commissione composta dal prefetto in quiescenza Filippo Dispenza, dal viceprefetto Giovanna Termine e dal funzionario della prefettura di Siracusa Gaetano D’Erba.

Il Comune è stato sciolto facendo leva sull'inchiesta della Dda di Catania denominata 'Exit poll' che portò all’arresto dell’ex sindaco Giuseppe Nicosia,il cui arresto è stato annullato dal Tribunale del Riesame e che ha visto tra gli indagati anche l’altro ex sindaco Giovanni Moscato, accusato di corruzione elettorale e condannato dal Gup di Catania Stefano Montoneri a un anno e 3 mesi di reclusione e a due anni di sospensione dai pubblici uffici. Il processo a carico degli ex amministratori partirà il prossimo 13 dicembre davanti il collegio giudicante del Tribunale di Ragusa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X