CARABINIERI

Rubano cavi di rame nella biblioteca comunale, arrestati a Santa Croce Camerina

di

Di notte, lontano da sguardi indiscreti, due ladruncoli di rame avevano preso di mira addirittura la Biblioteca comunale di Santa Croce Camerina.

A sventare il colpo dei giovani malviventi una pattuglia dei carabinieri, che hanno notato i due armeggiare, in modo sospetto, davanti all'edificio. Alla vista dei militari i ragazzi hanno tentato la fuga tra le vie della cittadina, ma sono stati subito fermati e controllati.

I due, di 19 e 14 anni, avevano appena divelto con una tenaglia i canali di scolo dell’acqua piovana in rame presenti sulla facciata della biblioteca comunale.

Il 19enne, già noto alle forze di polizia per aver commesso altri reati è stato sottoposto agli arresti domiciliari, mentre il 14enne, incensurato, è stato denunciato all’autorità giudiziaria minorile di Catania.

I canali di scolo sono stati recuperati e restituiti al responsabile della biblioteca comunale, che ha denunciato il tentativo di furto.

Quello dei furti di rame è un fenomeno molto diffuso. I ladri prendono di mira tutto: edifici pubblici, infrastrutture e persino linee ferroviarie. Proprio come è accaduto la scorsa notte ad un passaggio a livello di Motta Sant'Anastasia, dove per un un furto di cavi di rame, Rfi ha dovuto sospendere la circolazione dei treni nella linea Catania-Caltanissetta, nel tratto fra il capoluogo etneo e Catenanuova.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X