stampa
Dimensione testo
CAPITANERIA

Pozzallo, sequestrati 80 chili di pesce senza tracciabilità

A seguito di mirati controlli di sei veicoli commerciali provenienti da Malta, in arrivo nel porto di Pozzallo, i militari della Capitaneria di Porto di Pozzallo hanno “sorpreso” il conducente di un furgone isotermico italiano con a bordo numerose specie ittiche, per oltre 80 kg. in totale, tutte prive dei previsti documenti di tracciabilità.

Tutti i vari esemplari sono stati sequestrati ed è stato elevato un verbale amministrativo di € 1.500 sia al conducente che al proprietario. Successivamente è stata disposta l’immediata distruzione, in quanto le specie ittiche sono state giudicate non idonee al consumo.

Continuerà anche nei prossimi giorni l’attività di vigilanza e controllo svolta dai militari della Capitaneria di Porto di Pozzallo per previnire l’attività illegale di pesca su tutta la “filiera ittica”, dalla cattura in mare alla commercializzazione finale.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X