DA GDS IN EDICOLA

Modica, la Soprintendenza boccia le lampade a led

di
lampade a led, modica, soprintendenza, Ragusa, Cronaca
Modica

Ripristino dei precedenti corpi illuminanti ed eliminazione delle luci a led di colore bianco installati fino ad oggi nel centro storico di Modica.

Il provvedimento è a firma della Sovrintendenza ai beni culturali di Ragusa che ha inviato a Palazzo San Domenico una nota con la quale viene disposto il ripristino dell'esistente.

"Negli uffici della Sovrintendenza non c'è alcun progetto, non l'abbiamo approvato e non abbiamo effettuato alcun sopralluogo - spiega il sovrintendente Calogero Rizzuto - quando abbiamo saputo della notizia abbiamo verificato che non c'era alcun progetto inerente l'impianto di illuminazione nel centro storico e nessuna traccia all'ufficio protocollo. Di conseguenza abbiamo predisposto l'ordine di sospensione ed il ripristino dello stato dei luoghi. Un atto dovuto perché non potevamo permettere che si proseguisse in un intervento del quale la Sovrintendenza era all'oscuro".

La vicenda relativa al cambio delle lampade dal vecchio a quelle a led e dal colore caldo a quello freddo ha creato non poche polemiche in città. Quasi tutti i modicani hanno contestato questo intervento sottolineando come non fosse stato concordato con alcuno e che la luce a led fredda danneggiava l'armoniosità del centro storico.

"Per un intervento di tale portata in un centro storico di grande bellezza e di grande valenza quale è quello di Modica, pieno di palazzo del Settecento e dell'Ottocento, con due chiese Unesco, quella di San Giorgio e quella di San Pietro, è necessario che ci siano le dovute autorizzazioni - prosegue Calogero Rizzuto - se poi ci accorgiamo che manca anche il progetto, l'unica cosa che rimane è quella di sospendere l'installazione e ripristinare i luoghi. Siamo in attesa del progetto e valuteremo ogni cosa allorquando avremo in mano gli elaborati e parleremo con l'amministrazione. Andiamo avanti per gradi".

Intanto a Modica è stata avviata una petizione che sta coinvolgendo tantissimi cittadini.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X