DAL GDS IN EDICOLA

Lavoro, aumentano gli infortuni nel Ragusano: 630 solo nel 2019

di

I dati sono inquietanti. Si muore sempre di più sul posto di lavoro nel ragusano e diminuiscono, in percentuale, le malattie professionali denunciate. Sono 630, nel 2019, gli infortuni totali, 619 lo scorso anno. Con un aumento pari all'1,8%. Gli infortuni mortali sono tre nel 2018 e cinque nel 2017. Le malattie professionali denunciate registrano un aumento pari al 95, 5 per cento con 72 casi lo scorso anno e 37 nel 2017. Gli infortuni totali sono 2663 nel 2018 e 2698 nel 2017.

Sono i dati elaborati dall'associazione nazionale fra lavoratori mutilati e invalidi del lavoro su indicazione dell'Inail. Un vero e proprio bollettino di «guerra». Se a questi si aggiungono i 5 incidenti mortali sul lavoro, in provincia di Ragusa, registrati dall'inizio dell'anno, seppur in attesa di una conferma «statistica» dal parte dell'Inail, si tratta di una vera e propria emergenza perché sul posto di lavoro si muore sempre di più. «Servono controlli capillari nei posti di lavoro - denuncia Maria Agnello, presidente della sezione ragusana dell'associazione nazionale fra lavoratori mutilati e invalidi del lavoro - e creare una vera e propria cultura della prevenzione. Il territorio ragusano ha subito negli ultimi anni una serie di incidenti gravi e drammatici e serve assolutamente una cultura della sicurezza che sia pervasiva».

L’articolo nell’edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X