stampa
Dimensione testo
VIA MODICA SORDA

Scoperta a Modica una casa di riposo abusiva

di

È la terza casa di riposo abusiva scoperta nella città di Modica. Ad operare in questa terza attività di controllo sono stati gli uomini della Polizia locale e i carabinieri del Nas di Ragusa.

Cinque gli ospiti, tutti anziani ed in gran parte non autosufficienti , che sono stati trovati all'interno della casa di riposo abusiva, sita in via Modica Sorda. L'attività è partita con un controllo delle case di riposo al fine di verificare l'esistenza delle condizioni previste per legge. Nel corso degli accertamenti condotti dalla sezione di polizia giudiziaria dei vigili urbani e dai militari dell'Arma per la tutela della salute, è stata accertata all'interno di un appartamento la presenza di cinque uomini e di una donna, tutti anziani.

L'idea di trasformare l'appartamento in una casa abusiva è stata di due modicani, madre e figlio di cui quest'ultimo è risultato essere il titolare dell'attività di ospitalità ed assistenza degli anziani. Madre e figlio, al controllo, non stati in grado di esibire alcuna autorizzazione sanitaria o amministrativa. Condizione, questa, che gli ha fatto scattare la sanzione amministrativa. I due sono riusciti ad esibire solo il contratto di locazione ad uso abitativo che era stato regolarmente registrato all'Agenzia delle Entrate. Il resto era nel completo stato di irregolarità.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X