stampa
Dimensione testo
IL VIRUS

Emergenza Bluetongue, nuovo focolaio a Noto

di

Un nuovo focolaio incombe nel territorio ragusano. L’emergenza bluetongue, che ha bloccato la movimentazione degli animali, sembra non avere più fine. Il nuovo focolaio con il sierotipo 1 e 4 è stato accertato in una delle aziende sentinella nel territorio di Noto in provincia di Siracusa.

Le aree interdette – 20 chilometri di distanza dall’azienda coinvolta – includono parte del territorio di Modica, Chiaramonte Gulfi, Ragusa e Giarratana.

Il vaccino, per questa tipologia di sierotipo a differenza del precedente, è stato già «testato» in passato è può essere utilizzato, dagli allevatori, per la movimentazione ovvero la commercializzazione degli animali. «Dobbiamo capire quante dosi serviranno d’ora in poi – spiega il direttore dell’istituto zooprofilattico sperimentale della Sicilia, Giuseppe Cascone – e queste indicazioni saranno fornite dagli allevatori, dai servizi veterinari, e dalle associazioni di categoria».

L'articolo nell'edizione della Sicilia orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X