stampa
Dimensione testo
DAL GDS IN EDICOLA

Pozzallo città sicura: sì alla videosorveglianza
 

di

Pozzallo, città sicura. Quaranta le telecamere che vigileranno per garantire la massima sicurezza nel centro abitato marinaro, particolarmente provato da un fiorente spaccio di sostanze stupefacenti e da un porto che registra un innumerevole traffico di persone e merci e non poche attività illegali.

Il ministero dell'Interno ha finanziato il progetto, presentato dall'amministrazione comunale, riguardante l'installazione di telecamere in diverse parti della città al fine di poter monitorare ogni movimento nell'arco delle 24 ore. Un intervento che da anni veniva sollecitato e che voleva essere una risposta agli abitanti sulla richiesta di maggiore sicurezza in città. Il progetto è stato finanziato per 160 mila euro attingendo ai fondi previsti dal decreto per contrastare i fenomeni di criminalità.

«Il nostro Comune, insieme agli altri della provincia di Ragusa, nei mesi scorsi ha presentato un progetto di videosorveglianza per poter attingere ai finanziamenti - spiega il sindaco Roberto Ammatuna - questo, dopo aver ricevuto la preventiva approvazione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, è stato trasmesso dalla Prefettura iblea al Ministero per l'erogazione del finanziamento».

L'articolo nell'edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X