POLIZIA

Meno cacciatori a Ragusa, ma sono aumentate le infrazioni

di
cacciatori, calendario venatorio, Raffaele Falconieri, Ragusa, Cronaca

Si dimezza il numero dei cacciatori controllati ma aumenta il numero delle infrazioni nonostante l'organico ridotto della polizia provinciale.

Le modifiche al calendario venatorio e la sospensione della caccia al coniglio selvatico ha portato alla riduzione dei cacciatori ma non ha frenato i bracconieri. Aumenta anche il numero dei cacciatori maltesi. A snocciolare i numero del bilancio dei controlli effettuati dalla polizia provinciale di Ragusa è il comandante Raffaele Falconieri.

“L'attività di vigilanza è stata adattata al mutato calendario venatorio, con l'intensificazione dei servizi anti bracconaggio in tutto il territorio ibleo, anche nelle zone dove, negli anni scorsi tale fenomeno è stato poco diffuso. A fronte di un numero di cacciatori controllati quasi dimezzato, è stato accertato quasi il doppio dei reati dell'anno precedente”. Sanzioni e sequestri che riguardano non solo l'attività venatoria ma anche la pesca.

L’articolo nell’edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X