INDAGINI IN CORSO

Scicli, scoperta a Cava d'Aliga una tonnellata di amianto

di

Prima la scoperta e poi la rimozione. Una tonnellata circa di lastre di amianto sono state trovate, depositate da ignoti, su suolo demaniale sulla scogliera di Cava d'Aliga, frazione balneare di Scicli.

L'operazione di rimozione e messa in sicurezza dell'intera area, è stata eseguita nel fine settimana in maniera congiunta tra i militari della Capitaneria di Porto di Pozzallo ed i funzionari del Libero Consorzio comunale di Ragusa alla presenza dei tecnici della prevenzione dello S.Pre.S.A.L. dell'A.S.P. 7 iblea, dei funzionari del Comune di Scicli e dei dipendenti di una ditta privata specializzata.

L'attività è stata finalizzata a mettere in sicurezza l'intera area ricadente su uno dei tratti più suggestivi della fascia costiera iblea, prima della necessaria bonifica e della definitiva rimozione del materiale pericoloso.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X