stampa
Dimensione testo
IL MESSAGGIO

Modica, la Caritas: "Non abbandonate i malati"
 

«Nessun ammalato resti solo», questo il messaggio lanciato dal direttore della Caritas diocesana di Noto, Maurilio Assenza, in occasione della celebrazione della Santa Messa per la città all'Hospice dell'ospedale Maggiore di Modica.

Momento di preghiera affidato al cappellano don Giorgio Cicciarella che ha portato il Santissimo Sacramento nelle stanze di degenza dei malati. Al suo fianco alcuni volontari che ogni giorno offrono la loro presenza, spesso silenziosa, a chi sta male.

«La messa per la città è l'appuntamento mensile animato dalla Caritas diocesana e dal Centro di ascolto cittadino - spiega Maurilio Assenza - ed in questo mese di febbraio, dedicato particolarmente a chi soffre per la malattia, è stata celebrata proprio nella struttura ospedaliera. Ci siamo ritrovati all'Hospice anche per dire al cappellano padre Giorgio quanto gli siamo grati e come vogliamo che si senta espressione di tutta la comunità ecclesiale, per esserci come animatori Caritas, con la responsabilità di coinvolgere le nostre comunità perché nessun ammalato resti solo».

L’articolo nell’edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X