stampa
Dimensione testo
POLIZIA

"Extracomunitario spara in strada a Comiso" ma è una fake news

di

Allarme in serata, partito dai social network, che riferiva di una sparatoria a Comiso. Intorno alle 20.45 un agente di polizia, che si trovava all’interno di un panificio con le proprie figlie, è stato avvisato dal titolare che doveva immediatamente chiudere perché c’era un extracomunitario con un mitra che stava sparando per strada.

Il poliziotto si è messo in contatto con il personale del commissariato per verificare i fatti che ha inviato diverse pattuglie per perlustrare le strade di Comiso. In particolare la zona da cui era giunta la segnalazione era quella di  via san Biagio, in pieno centro.

Secondo quanto si leggeva sui social network  due persone vicine ad un furgone bianco si erano scambiate un mitra ed uno di questi, di colore, dopo averlo imbracciato aveva sparato tre colpi dall’esterno verso l’interno del furgone.

I poliziotti hanno cercato gli autori della presunta sparatoria fino alle 22 quando si è presentato in commissariato a Comiso un ragazzo riferendo di essere a conoscenza della notizia che stava allarmando la città e che lui ed un suo amico ne erano stati gli involontari artefici.

Proprio lui ha incontrato in via San Biagio un suo amico al quale aveva venduto un mitra per soft air, fedele riproduzione di una arma vera, e l’acquirente aveva voluto testarlo immediatamente. Così ha sparato dalla strada all’interno del suo furgone tre colpi, prima di concludere l’acquisto ed andare a casa.

Il ragazzo è stato rintracciato nella sua abitazione e ha confermato l’accaduto, ma è stato denunciato dalla polizia per procurato allarme e il mitra è stato sequestrato.

 

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X